lunedì 5 agosto 2013

BRIDGE - NO WHERE LOVE AFFAIR


Oggi presentiamo i Bridge, band di Baltimora che mise in opera una fusione sofisticata di soul, funk, latin e pop con sfumature jazz - acid jazz in anticipo sui tempi direi - con tutti gli elementi per diventare una grande band. Putroppo così non avvenne, liti con la produzione, la Cbs, e scazzi tra i componenti la band, otto musicisti otto, posero ben presto fine all'avventura del gruppo. La canzone di oggi è parte di un disco fantasma, "Crying For Love", inciso nel 1981 e mai uscito se non venti anni dopo in cd. Le canzoni sono in forma di demo, ma bastano a far capire la bravura del gruppo: ottimi strumentisti e due vocalist da brividi. Una curiosità: l'album divenne disco dell'anno 2001 per la rivista inglese "Blues and Soul".

 

4 commenti:

  1. Gradevole scoperta. Mi consola il fatto che fossero sconosciuti anche a Mauri.
    Per la reperibilitá, cosa si fa Harmo: apriamo la caccia nei cestoni degli iper, buttati lá fra un Raul Casadei e un Fausto Papetti.d'annata?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si può tentare..a me è capitato di trovare roba buona tra tanta fuffa...hai visto mai...' na botta de fortuna...

      Elimina

Scrivete quello che vi pare, ma lasciate un nome.
Ogni commento offensivo sarà eliminato.