venerdì 5 ottobre 2012

DISCO FEVER: THE TRAMMPS


I Trammps, insieme a Kc e agli Chic, sono stati la band più popolare e ballata nelle disco di tutto il pianeta terra e se c'è un gruppo che è sinonimo di disco music, beh, questi sono loro.  Sicuramente innestarono con dosi massicce di soul e funk la loro musica, tenendo però sempre la barra al centro di una facilità di ascolto unita ad una riconoscibilità al primo arrivo delle note. Pur essendo popolarissimi ed amati da schiere di ballerini, i loro dischi non sono mai arrivati ai primi posti delle hit di vendita, se escludiamo "Disco Inferno", piazzatosi al nr 11 della hot 100 di Billboard dopo il passaggio nel film "Saturday Night Fever" e fu proprio con questo brano che ottennero una vasta popolarità anche da noi.
Un bel combo di musica danzereccia i Trammps, guidati dall'inconfondibile voce di Jimmy Ellis, scomparso lo scorso 8 Marzo, era da tempo malato di Alzheimer, iniziarono principalmente come cover band nel 1972 per poi dedicarsi a composizioni originali che sfociarono nel primo album del 1975 "The Legendary Zing Album" dove spiccava il loro primo successo "Hold back the Night", da lì in poi presero l'autostrada per la storia. Il loro ultimo album risale al 1980, ma hanno proseguito ad esibirsi live, con alcuni cambi in formazione, fino ai nostri giorni. Una band che suonava, e che aveva un background stradaiolo, ben lontani dalle creazioni disco assemblate in sala d'incisione e forse per questo amati allora e ricordati adesso. Come i Kc and The Sunshine Band, apprezzati anche da insospettabili rockers.

  

8 commenti:

  1. Mi piace tutto dei Trammps.
    Ciao Super Harmo.

    RispondiElimina
  2. "apprezzati anche da insospettabili rockers"
    ehehehehehe........Disco Inferno è LA disco music. Brano immortale. Ci ho sempre sentito un pò di Miracles ma non è certo un'offesa...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e i prossimi presentati qui erano apprezzati e molto anche da chi il rock lo faceva, tra cui uno che conosci molto bene... ;o)

      Elimina
  3. Eh già, a me non sono dispiaciuti nemmeno quando si sono evoluti (tipo pokèmon) diventando Supertrammps, ti ricordi il disco con la statua della libertà in copertina?
    Forse sono diventati un po' più pop che disco, ma continuavano a fare la loro bella figura.

    RispondiElimina
  4. Irriverent Escapade10 ottobre 2012 23:28

    Disco Inferno è nel mito e i Trammps erano dei giganti. I LOVE DISCOMUSIC yeah

    RispondiElimina
  5. I Trammps sono una band eccezionale. Dopo 40 anni resistono ancora sulle scene live, segno della loro bravura e del loro spessore musicale. Se per un attimo mettiamo da parte il cavallo di battaglia "Disco Inferno", VINCITORE DEL PREMIO GRAMMY AWARD, i loro bellissimi dischi, come ad esempio "Disco Champs", edito nel 1977 dalla storica etichetta Philadelphia International Records, evidenziano quelle straordinarie doti Soul/R&B, che li hanno fatti emergere ed amare nel panorama musicale dei mitici anni '70. La recente scomparsa del primo cantante, Mr. Jimmy Ellis, riconduce all'ascolto della sua inimitabile voce, incisa nei favolosi vinili della loro discografia. Viva i leggendari Trammps!

    RispondiElimina

Scrivete quello che vi pare, ma lasciate un nome.
Ogni commento offensivo sarà eliminato.