martedì 6 novembre 2012

CULT HEROES: IAN WILLSON


Come potremmo descrivere i "cult heroes" in musica? Requisito numero uno è quello di essere conosciuti da pochi, avere realizzato pochi dischi, meglio se uno soltanto, ma di cui non puoi assolutamente farne a meno, notizie sul web scarse o addirittura nulle, valutazioni esagerate dei dischi o del disco realizzato, quasi sempre in vinile, raramente in cd, quasi niente in mp3. Dane Donahue, ad esempio, è sicuramente uno dei cult heroes per antonomasia e risponde a tutti i requisiti di cui sopra, musicista apparso dal niente e nel niente rientrato, autore di uno dei dischi più belli del panorama pop west coast californiano.
Ian Willson è un altro, e qui la storia si fa intrigante e più difficoltosa: per quel che ne so Willson realizzò un solo disco nel 1985, "Straight from the heart", credo che l'album sia autoprodotto, quindi immaginatevi già quanto sia difficile reperirlo, si trova comunque nel solo formato originale in vinile a prezzi esagerati, si va dalle 66 sterline di Zaf's music, ai 300 euro di Discogs. Il disco, da quel poco che ho potuto ascoltare è un bel lavoro di blue eyed soul, funk bianco raffinato, uscito fuori tempo massimo allora, sembra una produzione di fine anni '70, e troppo presto per qualsiasi operazione di retrofuturo.
Quindi, avete capito, qui ci sono tutte le condizioni che corrispondono alla descrizione fatta sopra, non mi resta che augurarvi, come novelli Indiana Jones del vinile,  buona caccia.

5 commenti:

  1. ...azz! Questo non lo conoscevo proprio! Thanx bro.

    RispondiElimina
  2. In effetti ascoltandolo sembra uscito nel 78 o nel 79

    RispondiElimina
  3. Irriverent Escapade6 novembre 2012 10:14

    Aaaah meno male che, con Tarkus (che ne sa mooooolto piú di me) mi sento meno sola...
    Qualche cult hero ce l'ho anch'io ma questo mi manca ( e, accidenti, non ha nemmeno un omonimo famoso per altro....)
    Ilike!!

    RispondiElimina
  4. Ogni tanto scappano fuori queste rarità, grazie alla rete, se aspettassimo i soliti scribacchini non ne sapremmo niente.

    RispondiElimina

Scrivete quello che vi pare, ma lasciate un nome.
Ogni commento offensivo sarà eliminato.