venerdì 5 febbraio 2016

IL LUNGO ADDIO: MAURICE WHITE (1941-2016)




"The light is he, shining on you and me."

C'è qualcuno la fuori che spenderà almeno una buona parola per Maurice White e per quello che ha rappresentato per la storia della musica?  So benissimo che il soul ed il funk in Italia è affare per pochi e anche mediaticamente la notizia non avrà il clamore che ha avuto quella per la scomparsa del duca bianco, ma mi perdonerete, il creatore degli Earth Wind and Fire ha rappresentato e rappresenta per il sottoscritto uno dei punti fermi nella mia crescita di appassionato di musica ed uno dei motivi per cui scribacchio su questo blog.

Nel ricordo di Maurice White si intrecciano i momenti della mia adolescenza, il ricordo delle domeniche pomeriggio passate in tutte quelle discoteche e cantine in quel di Firenze ormai scomparse come i miei 16 anni, e l'ascolto delle loro canzoni così perfette e semplici all'apparenza ma così complesse nella scrittura.

Un gruppo gli EW&F che in tanti hanno cercato di imitare senza riuscirci, una sezione fiati come poche ne ascolterete, con tante anime al loro interno: dal funk nudo e crudo al soul con suggestioni latin, fino al pop lussuoso e lussurioso che David Foster, Jay Graydon, Skip Scarborough e Bill Champlin regalarono loro al fine di far crollare le ultime remore nell'ascoltatore medio di pelle bianca.

Tutto questo è stato Maurice White, e se vi pare poco...

P.s. Spero che White sia l'ultimo artista di cui celebrerò la memoria, ma ahinoi, temo che non sarà così...


2 commenti:

  1. Hai ragione.Di artisti di tale levatura ne nasce uno ogni 50 anni (se va bene).Andai a vedere gli EW&F a Lucca di recente.Ancora validi...certo però senza M.White.....

    RispondiElimina
  2. Ricordo di aver visto gli EW&F a Roma tanti anni fa, ricordo un film proiettato su una tela bianca in cui il gruppo camminava verso il pubblico e all'improvviso dalla tela sbucavano in carne e ossa gli EW&F. Maurice White era una persona con un energia e un carisma enormi.Grazie per tutte le emozioni che ci hai dato ascoltando la tua musica.

    RispondiElimina

Scrivete quello che vi pare, ma lasciate un nome.
Ogni commento offensivo sarà eliminato.