domenica 30 giugno 2013

LAST NIGHT A DJ SAVED MY LIFE: LARRY LEVAN


Quando si parla di musica black e di tutto quello che ci gira intorno, si parla anche di musica per far ballare e quindi i dj's ne sono dentro a pieno titolo. Prendi ad esempio uno come Larry Levan. Nativo di New York iniziò giovanissimo, quindicenne, a trafficare con i vinili e ad affinare uno stile di mixaggio che lo renderà poi uno dei punti di riferimento della musica black - poco importa se disco, soul, funk - quel che rendeva uniche le selezioni di Larry era quello di creare delle colonne sonore capaci di emozionare, selezioni che riuscivano ad abbattere i muri tra i vari generi musicali.

Il tempio di Larry fu il famoso "Paradise Garage" al nr. 84 di King Street in quel di New York, locale da lui fondato nel 1976 insieme all'amico Michael Brody in un vero e proprio garage riadattato a club, dotato di un impianto audio entrato nella leggenda: in qualunque parte eri del locale, i bassi, chiari e precisi, ti prendevano e ti aprivano in due lo stomaco, almeno così racconta chi ha avuto la fortuna di trovarcisi.

Le selezioni di Levan sono ancora oggi un esempio per chi si cimenta nell'arte del mixaggio, dentro ci potevi trovare il Philly Sound, Gil Scott Heron, i First Choice, ma anche i Clash, il jazz, i Talking Heads, l'r'n'b ed il funk. Larry Levan è stato anche un grandioso realizzatore di remix, in particolare mi piace ricordare il lavoro fatto per i Change di "Paradise", "Love has come around" di Donald Byrd, il remake di "Ain't No Mountain High Enough" per opera degli Inner Life e "It Should Have Been You" di Gwen Guthrie. 

L'innovazione di Larry Levan nel mondo del dj'ing e della musica sarà tale che a lui dobbiamo l'invenzione di un nuovo genere nell'ambito della dance, il garage house. 
Gay dichiarato e purtroppo infognato nella dipendenza da eroina - si venderà tutta la sua collezione di dischi pur di comprarsi delle dosi di quella merda lì - finirà i suoi giorni nel 1992 per arresto cardiaco. Ben prima finirono i giorni del "Paradise Garage", chiuso nel 1987 dopo essere diventato di proprietà dello stesso Levan nel 1982. Larry continuò comunque a produrre remix e ad esibirsi al "Sound Factory" di New York, fino alla sua dipartita. 

Potete ascoltare l'arte creata da Larry Levan qui sotto, oppure passare da Discogs e acquistare l'unico Cd ufficiale mixato live da Levan al Paradise Garage nel 1979.

4 commenti:

  1. da Dj quasi in pensione avrei voluto averle prima queste cassettine per imparare l'arte....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ho mai fatto il dj, ma hai ragione, averle avute prima queste cassette, forse oggi farei un'altro mestiere...

      Elimina
  2. qui c'è sempre da imparare...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie amico, è sempre un piacere.

      Elimina

Scrivete quello che vi pare, ma lasciate un nome.
Ogni commento offensivo sarà eliminato.