domenica 27 gennaio 2013

FREDDO


"Generique" di Miles Davis, brano che accompagna la colonna sonora del film "Ascensore per il patibolo" di Louis Malle è uno tra i più evocativi del musicista afroamericano. Questa musica mi accompagna da sempre, mi scaraventa dentro la notte, in stradine contorte e sinuose, glaciale, come sa esserlo una giornata sottozero, quindi adatta per descrivere queste giornate, qui da me stanotte abbiamo raggiunto i meno cinque, manca solo la dama bianca, e se potesse esserci un commento sonoro alle miserie politiche e sociali che stiamo attraversando, beh, andrebbe bene anche per quello, un lungo ascensore per il patibolo è quello che ci stanno preparando.

4 commenti:

  1. Irriverent Escapade27 gennaio 2013 13:04

    Strano. La notte si, strade sinuose ma non contorte. Non il freddo ma piuttosto la ricerca di un tiepido abbraccio.
    Meraviglia della musica. Di certa musica che infonde emozioni che ognuno rilegge filtrandole conle proprie sensazioni.

    Rispetto a quanto ci aspetta sono, purtroppo, d'accordo con te.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Meraviglia della musica, si, di questa musica. Il freddo si combatte anche così. E di tiepidi abbracci non sono mai pago.
      Quanto al resto, troveremo il modo di fermare l'ascensore.

      Elimina

Scrivete quello che vi pare, ma lasciate un nome.
Ogni commento offensivo sarà eliminato.