mercoledì 6 giugno 2012

HALL & OATES vs. RUMER: SARA SMILE


La sfida di oggi è tra due dei miei artisti preferiti in assoluto; siamo nell'ambito del pop-soul più intelligente e raffinato di ogni tempo e in campo ci sono gli autori ed esecutori originali del brano - il "pirlungone biondo" ed il "tappetto con i baffi", la definizione calzante è dell'amico Alexdoc - e la cantante che attualmente è la numero uno per quanto riguarda un certo tipo di pop, quello che parte da Dusty Springfield ed arriva a Karen Carpenter, per intendersi, e di quest'ultima ne è la legittima erede. Sul campo è superfluo dire che il confronto può sembrare impietoso e che il duo surclassa di una buona spanna la mia favorita, forse se Rumer avesse scelto altri brani del repertorio dei ragazzi di Philadelphia avrebbe potuto insidiarli, ma messa così, sembra quasi un karaoke.
Comunque è sempre bene ripassare certe canzoni e certe atmosfere, vedere il "tappetto con i baffi" sfoggiare una maglietta con stampato il logo della Ferrari e far conoscere alle moltitudini che la voce di Rumer è oltre, ma di parecchio, quella di Adele e che l'ultimo suo album "Boys don't cry" è una meraviglia. A parte "Sara Smile", naturally....



15 commenti:

  1. Hall&Oates-Rumer 1-0,palla al centro

    RispondiElimina
  2. Ci sono tantissimi tipi di Pop. In quello alla Carpenters sono sicuro che la signorina sia perfetta. H&O forse non sono roba per lei, sarò sicuramente troppo di parte ma quei due signori sono imbattibili. Daryl e John gli ex "Philly Boys" (ora Men) sono due grandi autori e performer, supportati da un'ottima band, e su tutto quanto vola alta la magica voce del "pirlungone". This guy can really sing!

    RispondiElimina
  3. Mi era piaciuto molto il primo album, del secondo ho sentito solo il singolo,che non mi ha entusiasmato al primo ascolto.
    Hall and Oates sono parte della storia.

    RispondiElimina
  4. @beppe kin, tarkus
    fine partita allora :)
    @alexdoc
    ti ricordi la cover di paul young di everytime you go away? un'altro punto a favore del duo, qualunque cover è esercizio inutile con loro. Di Rumer da consigliare l'album degli Stereo Vision, con la ragazza ospite alla voce: quel tipo di retro-pop ben si adatta alla sua voce.
    @marco
    guarda, in comune hanno soltanto...la ciccia :)
    @euterpe
    l'album è molto bello, diverso dal primo, qui siamo più in territorio Carpenters et similia, meno immediato del primo, ma valorizza la voce della ragazza. poi capisco che può sembrare anacronistico oggi.

    RispondiElimina
  5. ciao Ernest, bentornato su questi lidi. :)

    RispondiElimina
  6. Harmonica,
    certo che me lo ricordo il tentativo di "Paolo Giovane", quanta fatica sprecata.

    RispondiElimina
  7. arrivo un po' in ritardo e assesto il colpo di grazia: Hall&Oates anche per me! :)

    RispondiElimina
  8. pirlungone e tappetto sono oltre molte cose, rumer è brava ma questa cover ha poco senso..

    RispondiElimina
  9. @Zio Scriba
    e vada per hall&oates :)
    @Diamond Dog
    riascoltandola sa proprio di effetto karaoke.

    RispondiElimina
  10. Brava la Rumer a ripescare Sara smile (non era facile).
    Però io che son giovane preferisco ancora Hall&Oates.
    Tra l'altro è uno dei pochi gruppi che rimpiango di non avere visto in concerto. Ma sono mai venuti in Italia?!
    E Hall sta meglio? Aveva il morbo di Lymes malattia che si è presa anche mia figlia (!)

    RispondiElimina
  11. mai visti, ricordo che in italia vennero al festival di sanremo del 1982, per promuovere private eyes, non so se abbiano mai fatto concerti qui da noi. della malattia di Hall non ne sapevo niente, spero che stia meglio e che sia una malattia curabile, oltre che per lui, in particolar modo per tua figlia.

    RispondiElimina
  12. Potrebbero farci un salto, magari quest'estate!

    Il morbo di Lyme è una malattia che si contrae dalla puntura di una zecca. Purtoppo è in aumento in Italia ed è dovuta al ripopolamento di caprioli, che sono i veicoli delle zecche, sia per la caccia che per incrementare la "fauna". Ma non vengono fatti controlli.

    Mia figlia è stata presa in tempo, praticamente subito, si è dovuta sorbire a 4 anni 20 gg di antibiotici, visite, esami del sangue e per un pò dovrà effettuare esami per vedere se il morbo è scomparso definitivamente.
    Non si diventa autoimmuni e si può ricontrarre.

    Hall non se ne accorse e la prese nella sua forma peggiore (beh si può anche morire di meningite però).
    Quindi per farla breve e lasciando l'OT, se andate nei boschi occhio alle zecche, mettetevi uno spay repellente apposito e guardatevi se avete punture al ritorno. Compratevi anche una pinzetta adatta per potere staccare la zecca.

    RispondiElimina

Scrivete quello che vi pare, ma lasciate un nome.
Ogni commento offensivo sarà eliminato.