mercoledì 21 marzo 2012

GROOVE ENERGETICO


A vederli con quelle sgargianti tutine colorate con il "pacco" in bella vista, i più penseranno all'ennesimo stereotipo di band nera tamarra arrivata dagli anni '70. I Con Funk Shun non saranno stati il massimo dell'eleganza ma sicuramente non mancavano di stile, e se i loro costumi di scena vi fanno rabbrividire, basta attaccare uno dei loro pezzi per dimenticarsi lustrini e "pacchi" assortiti. Nel presentarvi la band, attiva ancora oggi dai seventies, potrete notare le similitudini con altre del periodo, mi vengono in mente gli EWeF ed i Commodores, quel che è certo è che i loro brani vengono suonati ancora oggi a trent'anni di distanza, nonostante non sia stata una band dal successo paragonabile alle altre due succitate, anche se il loro buon seguito lo avevano e lo hanno ancora adesso. Superbi arrangiamenti fiatistici, un groove superbo ed energico, melodie che ti si stampano nel cervello, due brani memorabili che bastano e avanzano per inserirli nel pantheon degli dei del funk, il qui presente "Good to be enough" e "Ffun", quest'ultimo un bel tormentone e numero uno delle classifiche. Una curiosità: i Con Funk Shun hanno festeggiato nel 2008 con una crociera insieme ai loro fans il trentacinquesimo anniversario della nascita della band.

4 commenti:

  1. Yeeeah! Confunkshun!
    Continui con i giganti vero Harmo?
    Grrrrrreat!

    RispondiElimina
  2. Oh yes !
    Ciao Bro, buona giornata.

    RispondiElimina
  3. Irriverent Escapade21 marzo 2012 22:18

    Le tutine non si possono guardare ma qui bastano le orecchie!
    Io vrrei vedere quante "band" che circolano di questi tempi, arrivano a festeggiare 35 anni di attività a questi livelli.
    Wow sempre grande questo tuo scorazzare nei Seventies.

    RispondiElimina

Scrivete quello che vi pare, ma lasciate un nome.
Ogni commento offensivo sarà eliminato.